Cos’è WordPress e come si usa per creare siti web?

by Aristide Banfi on

WordPress è un CMS (Content Management System) che ti permette di creare e gestire, in modo semplice, siti web, e-commerce e blog; tutto ciò senza dover, per forza, conoscere il linguaggio di programmazione HTML per le pagine web. Leggi attentamente questa guida perché sto per spiegarti come dar vita a un sito web in modo rapido, ma soprattutto divertente.

Per iniziare acquista hosting e dominio: il primo rappresenta lo spazio sul server dove sono custoditi tutti i dati relativi al tuo sito, mentre il dominio è il nome di quest’ultimo. Il miglior hosting in circolazione è, senza ombra di dubbio, Siteground perché propone tre piani, offre un servizio di assistenza e i prezzi sono davvero eccellenti. Visita, quindi, la sua pagina web ufficiale: seleziona il piano che sposa maggiormente le tue esigenze, scegli il nome del dominio e porta a termine l’ordine inserendo dati personali, estremi per effettuare il pagamento, indirizzo email e una password scelta sul momento.

Torna sulla homepage di Siteground, clicca su ‘accedi’ e inserisci le credenziali che, nel frattempo, hai ricevuto via email; completa l’installazione e seleziona le voce ‘cPanel’.

Cerca l’icona WordPress nella sezione ‘auto installanti’ e installa il CMS seguendo le semplici istruzioni. Il gioco è fatto: ora non ti resta altro da fare se non iniziare a creare il sito web.

Accedi al pannello di controllo del tuo sito digitando, nella barra degli indirizzi del browser, la stringa ‘nomesito/wp-admin’; inserisci, quindi, username e password.

Benvenuto nella Dashboard del tuo sito web; in quest’area trovi tutto ciò che ti occorre per creare la tua vetrina. A questo punto ci sono alcune tappe obbligate che possono essere così riassunte.

1. Scelta del tema: puoi scegliere tra tanti temi free o premium per dare al tuo sito l’aspetto che preferisci. Io ti consiglio l’opzione a pagamento perché non costa troppo, ha una grafica nettamente migliore e puoi usufruire, se necessario, dell’assistenza tecnica. Dopo aver completato la procedura d’acquisto, installa il tema e personalizza, a tuo piacimento, font, colori e molto altro ancora.

2. Aggiunta delle pagine: dai forma al tuo progetto e inserisci, all’interno di pagine statiche e dinamiche, i contenuti del sito.

3. Crea un blog: questo strumento utilissimo ti consente di comunicare con il tuo pubblico e ricevere feedback importanti; al suo interno puoi creare post appartenenti a una o più categorie e inserire immagini e/o video.

4. Installazione dei plugin: questi piccoli programmi aumentano le funzionalità del tuo sito. L’elenco è davvero molto lungo e ogni plugin soddisfa le più disparate esigenze; personalmente ti consiglio di installare subito Yoast SEO (strumento fondamentale per l’indicizzazione del sito web sui motori di ricerca).

5. Inserimento dei widget: questi elementi, che compaiono in aree specifiche dello schermo, aggiungono al sito funzioni dedicate.

Definisci, quindi, il footer, crea la sitemap (con l’aiuto di Yoast SEO) e pubblica il tuo sito per renderlo visibile agli occhi del mondo intero.

Written by: Aristide Banfi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *