Perché è importanti igienizzarsi le mani

by Eleonora on

L’importanza di igienizzare le mani

La pulizia delle mani è un gesto tanto semplice quanto efficace nell’igiene di una persona. Esistono molte ragioni per farlo assiduamente e nel modo corretto, e queste hanno un impatto enorme sulla salute propria e su quella degli altri.
Oggi si insiste molto di più sull’argomento a causa della nuova emergenza sanitaria legata al Covid-19, la quale ha portato attenzione nella lotta alla diffusione del nuovo virus.

Perché è così importante

Le mani vengono continuamente a contatto con oggetti, mobili o persone. Durante una qualunque giornata le nostre mani toccano delle banconote, il cellulare, il bancone del bar, i mezzi pubblici o altre persone. E’ incredibile quante cose passano tra le nostre mani, e quanti virus e batteri da lì passano all’interno del nostro organismo attraverso le vie respiratorie.
Ogni volta che tocchiamo qualcosa, su quella superficie sono state depositate sostanze da diverse persone. Infatti, molti studi dimostrano che i microrganismi sopravvivono a lungo sulle superfici. Telefoni, tavoli, giochi, maniglie e computer sono semplicemente dei ricettacoli di virus e batteri.
Come avviene sulle superfici, anche le nostre mani possono essere colonizzate da svariati microrganismi, i quali trovano un ambiente dove rimanere e proliferale, fino a quando non vengono eliminati completamente.

Igienizzare le mani per prevenzione

Molte malattie ci arrivano quindi da una scarsa pulizia soprattutto degli arti superiori.
Igienizzarsi le mani è una pratica che elimina quasi completamente i germi, a patto che lo si faccia nel modo giusto.
Curare la pulizia delle mani vuol dire fare prevenzione contro un gran numero di malattie. Facciamo prevenzione vietando ai germi ed ai batteri di arrivare al nostro corpo.

L’importanza di igienizzare le mani correttamente

L’importanza di questo gesto ha spinto l’Organizzazione Mondiale della Sanità a pubblicare una procedura per una pulizia efficace. Il risciacquo breve non è valido, ma è solo un primo passo da compiere prima di detergere con del sapone e strofinare le mani e le dita fra di loro. E’ fondamentale includere le unghia e gli spazi fra le dita, per poi risciacquare e asciugare con delle salviette monouso.
Se ci si trova fuori casa, senza acqua e sapone, è possibile mantenere una certa igiene con dei liquidi o del gel. Si prediligono soprattutto le soluzione alcoliche, con le quali batteri e virus vengono eliminati quasi completamente.

Uso degli igienizzanti per le mani

Oggi è sempre più comune passare giornate intere fuori di casa. La pulizia non è sempre assicurata ma ci sono modi per ovviare a questa mancanza.
Se da una parte il lavaggio delle mani con acqua e sapone è sempre l’opzione migliore, tuttavia ci si trova in situazioni in cui non si ha accesso né all’uno né all’altra.
Il progresso ci ha permesso di trovare in commercio dei gel e liquidi che svolgono un lavoro efficace, e che si possono portare ovunque.
Gli igienizzanti per le mani sono costituiti da elementi che, usati in modo consapevole, non danneggiano la nostra pelle e allo stesso tempo distruggono la massa di microbi presenti in superficie.
Questi prodotti contengono la clorexidina, utilizzata in molti detergenti per la sua azione rapida e potente contro i microbi.
L’igienizzazione delle mani oltre a distruggere i batteri ed i virus presenti, impedisce anche la loro moltiplicazione sulla cute.
Oltre a prodotti piccoli da portare in borsa, le nuove esigenze hanno portato a istallare dei dispenser all’entrata di tutti gli uffici e i luoghi pubblici. E’ importante fermarsi all’entrata ogni volta in cui si accede e procedere con l’igienizzazione delle mani, in modo da prevenire contro gli eventuali virus presenti ed evitando di trasportarli in un altro ambiente dove si trovano altre persone.

Written by: Eleonora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *